Dove c’è ricerca c’è sviluppo

 

AL.MEC è un’affermata azienda attiva nella ricerca di soluzioni e innovazioni tecnologiche.

Per essere in linea con le esigenze di mercato l’azienda investe nell’aggiornamento del proprio personale, nell’acquisto di attrezzature più evolute e nella certificazione dei propri processi.

L’azienda è certificata ISO 9001.

Un aggiornamento costante è fondamentale per operare con successo nel settore tecnologico, per questa ragione AL.MEC è iscritta ai poli di innovazione Piemontesi della meccatronica, MESAP e al Cluster Fabbrica Intelligente.

MESAP associa le più importanti e dinamiche realtà piemontesi operanti nella meccatronica e nei sistemi avanzati di produzione. Opera sul territorio piemontese per trasferire nuove conoscenze, valorizzare le competenze tecnologiche e accrescere la competitività.

Il Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente si pone l’obiettivo di sviluppare una strategia basata sulla ricerca e sull’innovazione in grado di indirizzare la trasformazione del settore manifatturiero italiano verso la Fabbrica 4.0, con nuovi sistemi di prodotto e processo.

Dal 2006 AL.MEC è un attivo membro del CiA e fa parte del Club CE del laboratorio COREP. Da tempo collabora con i più avanzati centri di ricerca, Università – Politecnico di Torino e Università degli Studi di Torino – e con altre aziende per realizzare progetti congiunti nell’ambito dei programmi finanziati della Regione Piemonte. Tra i progetti vale la pena evidenziare l’ormai concluso progetto IP-OWIT e quello attualmente in corso, DISLO-MAN.

Il progetto IP-OWIT (Internet Protocol for Organic Waste Integrated Treatment) ha dimostrato l’uso della tecnologia ICT nell’ambito dell’IoT (Internet of things) e del cloud per la raccolta di dati nel ciclo di raccolta differenziata dei rifiuti organici dal punto di origine al punto di compostaggio o smaltimento al fine di produrre nuove informazioni utili ai vari stakeholder per migliorare il servizio stesso in termini qualitativi ed economici. A questo progetto hanno partecipato, oltre alla nostra azienda, altre PMI piemontesi e l’amministrazione pubblica del Comune in cui è stato effettuato il test su campo.

Il progetto DISLO-MAN (Dynamic Integrated ShopfLoor Operation Management for Industry 4.0) ha come obiettivo primario la realizzazione di un piattaforma ICT per la gestione integrata, dinamica e autonoma delle operazioni di produzione ad alto livello di automazione finalizzata all’ottimizzazione delle risorse (persone, materiali, sistemi di produzione). La piattaforma DISLO-MAN sarà composta da più moduli hardware e software orizzontali applicabili ad ambiti produttivi indifferenziati, e da moduli verticali applicati a due filiere dimostrative ad alto impatto sul territorio: il car manufacturing e l’agroalimentare. Tra i partner del progetto figurano: Politecnico, Università di Torino, ISMB, grandi imprese come: FCA, Ferrero, SKF, insieme ad un gruppo selezionato di PMI nell’ambito ICT e Industrial Automation, tra le quali compare anche AL.MEC.

L’interazione intensiva e lo scambio di conoscenze ed esperienze contribuiscono in maniera effettiva al trasferimento di tecnologia e alla diffusione delle informazioni, mantenendo all’interno dell’azienda un ambiente ricco di stimoli e opportunità di sinergia.